Un allevamento con la A maiuscola, anzi la B

Baedeker

 

L’allevamento FM del B, di Francesco Granchi e Marina Longinotti, sito a Casciana Alta (Pisa), è nato grazie a Baedeker (Heartbreaker x Concorde x Nimmerdor). Questo stallone italiano del 2004, allevato da Laura Camera, è cresciuto nei prati toscani del cavaliere Giovanni Consorti che lo aveva acquistato da piccolino, in comproprietà con Bassetta e Arnaud Evain. È proprio in quei prati che il carismatico baio si fece notare da Francesco Granchi, la cui proprietà confina con quella del cavaliere toscano. Francesco seguì da vicino la crescita di questo puledro che lo aveva conquistato e, quando si presentò la possibilità, ne comprò dapprima una quota e, dopo alcuni anni ed i primi importanti successi sportivi, ne divenne l’unico proprietario. Fu solo l’inizio della brillante carriera sportiva e riproduttiva di un cavallo che, negli anni, abbiamo imparato a conoscere grazie ai suoi personali successi internazionali per i colori dell’Italia e, più recentemente, grazie a quelli dei suoi figli che lo hanno incoronato “Miglior stallone Sella Italiano nel 2016“. I primi promotori dello stallone furono proprio Francesco e Marina che iniziarono l’allevamento puntando su di lui.

Abbiamo iniziato a coprire le nostre ex cavalle da concorso con lui, proprio perché credevamo molto in lui. Avevamo già avuto una puledra nel 2006, Come On Baby, da Come On e Varna d’Hotot, una cavalla che, come abbiamo scoperto solo in un secondo momento, ha una grande linea materna.”

Sua madre Hautesse (Quastor) ha prodotto gli stalloni performers e fratelli pieni Calypso, Pachat II e Quasi Roi (tutti da Hadja X). A questa linea appartengono altri riproduttori quali Tornado d’Hotot (Hadja X), Saumur-O (Narcos II), Igloo (Ukase), N’hesite pas (Guillaume Tell), Florestan de River (Quidam de Revel), Val de Saire (Narcos II), Roskof (Matador du Bois), Don Quito (Quito de Baussy) ma anche ottimi saltatori come, ad esempio, Saturday, Winsom O, Cachaca, Kir Chaniere, Player de Brocelia.

È la stata la passione condivisa da Francesco e Marina a spingergli a sviluppare l’allevamento. Marina, medico veterinario, si è così anche specializzata in riproduzione equina.

Carlà (West 2002, Caretello B x Pit I x Fruhlingsball)

Un parco fattrici che si arricchisce rapidamente
Ad affiancare Varna d’Hotot che, oltre a Come On Baby, ha prodotto anche due puledri da Baedeker, Blue Day e Boomerang, sono arrivate, nel giro di pochi anni, altre fattrici con un curriculum sportivo importante, genetiche interessanti e linee materne affermate:

  • Tanga del Terriccio (Tenor de la Cour x Elf III x Delta de Paulstra), sorella uterina del performer internazionale Hialoubet Vassago che sta saltando con successo in categorie 1,55m con Emilio Bicocchi, e madre di ottimi saltatori come Lasciva del Terriccio (Dollar de la Pierre), Oro di Valmarina (For Pleasure), Infedele del Terriccio (Can Can del Terriccio).
  • Tandem del Terriccio (Airain Courcelle x Rose Laurel x Prince Bio XX) che ha svolto una brillante carriera internazionale sotto la sella di Ranieri di Campello e Andrea Bracci.
  • Rododendra del Terriccio (Vif Argent x Chiese XX), grandissima saltatrice internazionale che fin da giovanissima ha dimostrato di avere una qualità superiore; esordì con il titolo di campionessa italiana alla finale di salto in libertà di Verona per proseguire una brillante carriera che la portò a gareggiare e vincere in diversi GP e CSIO.
  • Verona (KWPN 2002, Onze Fons x Lancelot x Jalisco B), discendente dalla stessa famiglia francese dei saltatori in categorie da 1,60m Pekin St Denis, Goldfinger Gerbaux, Cicero Bareliere Z, e degli stalloni Danoso IV (fratello uterino della nonna), Chello Z, Sarawak Sémilly, Be a Star Sémilly.
  • Carlà (West 2002, Caretello B x Pit I x Fruhlingsball), sorella uterina di due ottimi saltatori, Napa Valley (Nintender) e Chacco Boy (Chacco Blue). A questa linea materna appartengono gli stalloni Douglas, Remington, Painted Boy, Boston ed il dressagista Damen Hit.
  • Manon di Montefiridolfi (SI 2011, Zilver x Burggraaf x Easyboy), discendente da una famiglia olandese che ha prodotto saltatori come Vaillant, Zerlin off Santa Cruz, Une Amie de Santa Cruz, Dunja van den Hoogeweg.
  • Très Chique, ex Quadriga B (Oldbg 2001, Quattro B x Cordial Medoc x Thannhaueser), buona saltatrice fino in categorie da 1,45m.
Tanga del Terriccio (Tenor de la Cour x Elf III x Delta de Paulstra)
  • Caradina della Caccia (SI 2008, Canturo x Acord II x Corrado I). La madre Charlotte è sorella piena della saltatrice internazionale Acorada 11. A questo stamm 2067 appartengono numerosi ottimi performers quali Claim Collin, Cashew, VDL Groep Beauty, Lezard 10, Leonidas, Top Secret, Cattani, Lordon 3 e gli stalloni Sympathico, Quintus, Masetto, Lordon I e II, Canturano e molti altri.
  • Vee-Jee Veronica (KWPN 2002, Hors la loi x Grannus x Ladalco), madre dell’ottima saltatrice Larina Grigia e sorella uterina di Cape Z, saltatore ai massimi livelli. Da questa prolifica famiglia discendono grandi saltatori come Tosca, Ulancia, Urame, Loro Piana Viper.
  • Caracolle Z (Z 1997, Carthago Z x Le Mexico x Avenir), saltatrice internazionale e figlia dell’eccezionale Carthago. Sua madre ha prodotto altri tre saltatori in categorie da 1,50m come Garmex, Khomedian e Chello Z ed è sorella uterina di due saltatori in categorie da 1,60m, Larramy e Armex.
  • Margot de la Roche (SF 2000, Quidam de Revel x Laudanum XX x Invincible), anch’essa cavalla che ha dimostrato il proprio valore sul campo saltando fino in categorie da 1,45m. Margot de la Roche proviene da un’importante ed affermata famiglia francese. Lei stessa ha tre fratelli stalloni approvati, Kruger de la Roche, Hassan de la Roche e Château de la Roche ed una sorella saltatrice in GP, Gloria de la Roche. La madre di Margot è, inoltre, sorella piena di due stalloni, il famoso Obéron du Moulin e Grim St Clair, saltatore ai massimi livelli.
  • Savanna B (KWPN 1999, Mr Blue x Laudanum XX x Almé), un’altra perla dell’allevamento europeo. Sua madre Pamela des Pins è, infatti, sorella uterina di Opaline des Pins, madre non solo del campione olimpico di Atlanta Jus de Pomme ma anche degli stalloni top performers Quintus, Richebourg, Trésor d’Opaline e Shogoun II e dell’ottima saltatrice Topaline.

Il successo crescente di questo allevamento e la sua continua evoluzione lasciano intuire che il parco fattrici continuerà a crescere e ad impreziosirsi. Se Baedeker ha determinato l’inizio dell’allevamento FM del B ne ha favorito, insiemeca Costelli, anche la crescita come ci spiega Francesco Granchi.

Tutto è nato grazie a Baedeker. In seguito, è arrivato anche Costelli (Corrado I x Moltke I x Marlon XX) che, purtroppo, ci ha lasciati nel 2015. Grazie a loro, abbiamo avuto grandi risultati ed i loro puledri sono stati venduti fin da subito, sotto le mamme. Questo ci ha permesso di acquistare nuove cavalle.

Kroccante

Il futuro dell’allevamento FM del B tra giovani promesse e sogni
Francesco e Marina, così come hanno dimostrato un’impeccabile professionalità nella gestione di Baedeker, che è riuscito ad emergere sia nello sport che nell’allevamento, così stanno preparando, con la medesima cura, il loro futuro.

Vi sono due giovani maschi su cui puntano in particolar modo. Il primo è Kroccante, un sauro del 2013 figlio di Kalaska de Sémilly (Diamant de Sémilly x Night and Day XX) e di Come On Baby (Come On x Odin de la Cense). Kroccante si è già messo in evidenza nelle rassegne morfologiche tanto da ottenere un posto in finale a Verona lo scorso novembre. Secondo i suoi allevatori “è molto potente, ha un buon carattere ed un modello accattivante”. Kroccante sarà già disponibile in seme fresco e refrigerato per la stagione 2017.

Il secondo puledro è Becuzzi, un baio del 2015 figlio di Baedeker e di Vee-Jee Veronica (Hors la loi x Grannus), famosa per essere la madre dell’ottima Larina Grigia. Dai primi salti in corridoio, Becuzzi sembra avere grandi qualità tanto da far dire a Francesco, “Spero sia il futuro Baedeker!”

Se chiediamo a Francesco e Marina quali sono i loro i sogni, ammettono che “molti si sono ovviamente già realizzati“, ma aggiungono di sperare che alcuni loro prodotti emergano un giorno a grossi livelli. Tra i momenti più belli da ricordare, vi è la partecipazione di Baedeker ad Aquisgrana in occasione dello svolgimento dei Campionati Europei nel 2015 e la sua presenza in premiazione per un terzo ed un quarto posto proprio nel cuore del tempio dell’equitazione. Un altro momento emozionante è stata l’ultima edizione dei WCYH di Lanaken in cui due figlie di Baedeker si sono qualificate per la finale: American nei 6 anni e Adelasia nei 7 anni. Lo stesso Baedeker vi ha preso parte nella categoria riservata agli stalloni performer, il famoso Sires of the World, in cui si è aggiudicato un ottimo 12° posto. Citando i bei momenti, è impossibile non ricordare anche il premio conferito a Baedeker come “Migliore Stallone dell’anno” grazie ai successi e alle vincite dei figli.

Nick Skelton e Big Star – Ph:KnokkeHippique

Tangelo Van de Zuuthoeve, Grand Slam VDL, Big Star e Bianca
È nostra consuetudine interrogare gli allevatori sui loro gusti in materia di stalloni. Francesco e Marina ci hanno fatto il nome di Tangelo Van De Zuuthoeve (BWP, 1996, Narcos x Laudanum XX x Ramiro Z), ottimo performer sotto la sella dell’olandese Roelof Bril, per quanto riguarda gli stalloni confermati e Grand Slam VDL (BWP, 2011, Cardento x Heartbreaker x Mr Blue) tra le giovani promesse. Sappiamo, tuttavia, che per quest’anno aspettano un puledro molto speciale, frutto dell’incrocio tra l’oro olimpico di Rio, Big Star (Quick Star x Nimmerdor), e la qualitativa 7 anni American (Baedeker x Locato).

Se potessero, invece, scegliere una cavalla del panorama internazionale come fattrice, opterebbero per l’energica compagna di gara di Steve Guerdat, Bianca (Balou du Rouet x Cardento).

Alla nostra ultima domanda, sulle caratteristiche che deve avere un buon allevatore, rispondono in maniera chiara e sintetica: “tanta tenacia e spirito critico“.

L’allevamento FM del B, nonostante sia una realtà ancora giovane, sembra avere le idee chiare su dove voglia andare e la sua rapida crescita così come la credibilità che sta acquisendo lasciano presupporre che sia sulla strada giusta per realizzare altri splendidi sogni.

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)

Lascia un commento...