CSIO Lamprechthausen: Un vero trionfo per i giovani azzurri!

Ieri si è chiuso il concorso austriaco, che è stato un vero trionfo per l’Italia!
Quella di ieri, lunedì 25 maggio a Lamprechthausen, la località austriaca dove da venerdì scorso si è svolto un importante CSIO giovanile, è stata la giornata dei Gran Premi. E tanto per cambiare per i colori italiani sono arrivati altre bellissime notizie.Nei Pony per esempio, (altezza degli ostacoli 130 cm) Priscilla Pigozzi Garofalo su Poetic Justice Cassio (prop. Maria Cristina Spillantini) ha vinto con 0 penalità agli ostacoli nel tempo di 40”24. Al settimo posto Benedetta Failla con Ashlair Lady ( di proprietà di Marco Simonetti) con 4 penalità e 71”89; ottavo Alessandro Orlandi con Manisha 2 (prop. Georg Oostendorp) 4 penalità nel tempo di 73”27 e nona Camilla Mainardi con Donja (prop. Almat Spa) con 4 penalità e 74”23.

Nei Children (H.130 cm) Lorenzo Bertolucci è arrivato secondo  con Victory Prins S (prop. Arncnick Eriphyle) con 0/38”70, Caterina Sbaraglia terza con Teunis di Martina Moritisch (0/39”03) e Giacomo Casadei quarto con Internet di Stefano Fertitta (0/41”23). Decimo posto per Killa Lou Jany Polizzi con Lapsus (prop. Scuderie Bosco Del Monte) con 4 penalità e 53”60. La vittoria è stata del polacco Filip Lewicki con Codetia VDL (0/38”27).

Nella categoria Junior (H.140 cm) gara qualificante per il Campionato d’Europa 2015, Luigi del Prete con L.B. Castello (prop. C. Liebherr) si è classificato quarto con 4 penalità agli ostacoli nel tempo di 52”92. Nella stessa gara ottavo posto per Elisabetta Vacirca con Cappuchino di Massimo Cassarà (4/72”65) e decimo per Ernesto Vacirca con Ultimo FS dell’ASD Dodicisei (4/74”16).

Infine nel Gran Premio Young Rider (145 cm di altezza per gli ostacoli) anch’esso qualificante per il Campionato europeo di categoria, quinto posto di Francesca Arioldi con Loro Piana Celtic (prop. Top Paaredn Srl) con 8 errori agli ostacoli nel tempo 53″48.

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)