LGCT Hamburg: un’altra vittoria per Luciana Diniz – due volte sul podio gli azzurri

Emanuele Gaudiano e Cocoshynsky - Ph:Stefano Grasso/LGCT

Ieri nella 1.50m a tempo della tappa di Amburgo del Longines Global Champions Tour, Luciana Diniz, in sella a Sakann, è partita come un razzo terminando il percorso con ben due secondi in meno rispetto al secondo classificato, niente meno che Andre Sakakini in sella a H.W.’s Saskia (0pen 60.03sec). Terzo gradino del podio per Andre Schröder su Caivano (0pen 60.10sec). Quarto un altro azzurro, si tratta di Emanuele Gaudiano su Caspar 232 (0pen 60.46sec).

Ero molto ispirata oggi. Mio figlio mi ha chiamata e mi ha detto: Mamma io ho vinto la mia partita di tennis e ora tu devi vincere la categoria. Gli ho risposto che avrei vinto per lui! È sempre bene vincere prima del Gran Premio” il commento a caldo di Luciana Diniz

Luciana Diniz ha lanciato il guanto di sfida a Scott Brash. I due sono a 10 punti di differenza nella classifica generale del Longines Global Champions Tour… riuscirà oggi la portoghese, in sella a Winningmood, a guadagnare ulteriori punti nel Gran Premio, scalzando Scott dalla prima posizione?

Andre Sakakini e H.W.'s Saskia - Ph:Stefano Grasso/LGCT
Andre Sakakini e H.W.’s Saskia –
Ph:Stefano Grasso/LGCT

La 1.50m a fasi ha visto salire sul gradino più alto del podio David Will su Mic Mac du Tillard (0/0 34.84sec). Ad un decimo di secondo di distacco Emanuele Gaudiano e Cocoshynsky con un doppio zero in 34.85sec. Terzo Kent Farrington su Belle Fleur 38 (0/0 35.43sec)

Per leggere le classifiche e vedere i video dei percorsi clicca qui

Emanuele Gaudiano e Caspar 232- Ph:Stefano Grasso/LGCT
Emanuele Gaudiano e Caspar 232- Ph:Stefano Grasso/LGCT
- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)