Travagliato: splendore e miseria di un evento

DIADOR vincitrice della morfologia delle femmine di 3 anni e seconda nel salto in libertà - Ph:MarcoProli

Coloro che frequentano, da sempre, l’appuntamento di Travagliato non possono restare indifferenti di fronte alla desolazione delle ultime edizioni. La fiera lombarda, quest’anno ancora, è stata disertata da molti addetti ai lavori e dal pubblico. Il totale degli iscritti non superava la ventina, con una concentrazione massima nella categoria del salto in libertà dei 3 anni MIPAAF(13 partenti). Fortunatamente, a far da contrappeso alla scarsità numerica dei concorrenti è stata l’elevata qualità e la genetica di prim’ordine di alcuni soggetti presentati.

Nella prova Open dei puledri di 1 anno, l’unico iscritto è stato Bottone da Botero e Acorada, di proprietà di Alessandro Dell’Anna.

Nella morfologia dei 2 anni maschi MIPAAF il primo posto è andato a Winterlude da Quaterback e Wolke, di proprietà dell’azienda agricola di Luca Nozza.

Nella morfologia delle 2 anni femmine MIPAAF il miglior punteggio è stato attribuito a Diana Dea da Diarado e Cerise Van De Zuuthoeve, di proprietà della S.A. Allevamento Fiorello SRL.

Nella categoria di morfologia MIPAAF riservata ai maschi di 3 anni si è imposto Aedgar da Canturo e Chloé, allevato da Fabrizio Contilli e di proprietà di Gianluca Farofani.

In quella delle femmine di 3 anni, ad aggiudicarsi la prima posizione è stata Diador da Diamant de Sémilly e Starlight Blue, proprietà della ASD Magic Horse Team, e già vincitrice nel 2014 tra le femmine di 2 anni.

AEDGAR vincitore della morfologia dei maschi di 3 anni e quarto nel salto. - Ph:MarcoProli
AEDGAR vincitore della morfologia dei maschi di 3 anni e quarto nel salto. – Ph:MarcoProli

Nel salto Open riservato ai puledri di 2 anni, sono state due le puledre ad ottenere il miglior punteggio: Diana Dea, già vincitrice della morfologia, e Charlotte Gray da Bycicle Race e Raphaela, di proprietà di Sergio Cipollini.

Il salto MIPAAF riservato ai soggetti di 3 anni ha premiato la prestazione Caligola il Cesare da Diamant de Sémilly e Ramina, proprietà della Scuderia Impero di Antonella Parrucci. Seconda classificata è stata Diador, seguita da Bianca di Villa Giove da Acorado II e Dacara VDL, di proprietà di Roberto Santacchi.

CALIGOLA IL CESARE vincitore del salto in libertà dei 3 anni
CALIGOLA IL CESARE vincitore del salto in libertà dei 3 anni

Per leggere le classifiche complete clicca qui

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)