Forum FEI: proposti cambiamenti per il dressage e il completo

Giuseppe della Chiesa
Ieri e oggi si è svolto a Losanna, in Svizzera, il Forum della Federazione Equestre Internazionale che ha avuto tre principali argomenti all’ordine del giorno: 
  • cambiamenti della formula della disciplina del Dressage;
  • cambiamenti della formula della disciplina del Completo;
  • modifiche allo Statuto FEI per istituire il compenso per il Presidente della FEI.

I Capi dei Comitati del Dressage e del Completo, Frank Kemperman e Giuseppe della Chiesa hanno presentato le proposte per modificare la formula delle rispettive discipline.
Dressage
Il Capo del Comitato Dressage  ha aperto la sessione dedicata al futuro della disciplina enfatizzando il fatto che il Dressage gode di buona salute, specialmente grazie al Freestyle ma che arrivano forti segnali dal Comitato Olimpico Internazionale, sulla necessità di alcuni cambiamenti, in particolare per aumentare l’appeal della disciplina sui media. Kemperman ha sottolineato come l’obbiettivo del Dressage sia quello di essere uno degli sport di punta dell’equitazione ed ha messo in luce la necessità di unificare la formula dei Giochi Olimpici e dei vari campionati per attirare nuovi spettatori, sponsors e incrementare l’interesse dei media contemporaneamente al mantenimento del valore principale del Dressage, l’addestramento perfetto del cavallo.
“Dobbiamo arrivare ad una singola formula per l’Olimpiade, i Mondiali, gli Europei ed i Campionati così il pubblico potrà più facilmente capire il nostro sport” ha detto Kemperman. A questo link è possibile leggere le proposte che sono state messe sul tavolo

Completo
Giuseppe della Chiesa, Capo del Comitato Completo della FEI, ha aperto la sessione dedicata alla disciplina  ed al suo futuro con queste parole:”Il Completo non è nuovo a cambiamenti. Abbiamo già subito recentemente, grandi cambiamenti per adeguarci alle sfide Olimpiche rispetto ai costi, gli spazi ed alla complessità dell’evento. Così come altre discipline olimpiche, noi siamo pronti a proporre delle nuove idee per andare incontro agli obbiettivi dell’Agenda 2020”.
Anche in questo caso le discussioni hanno avuto come punto focale quello di uniformare le diverse formule, sempre con il duplice scopo di mantenere inalterato il significato e il valore della disciplina ma anche di creare un nuovo e maggiore interesse intorno alla stessa.
Particolare attenzione è stata messa sul Cross country: la lunghezza e la durata, il numero di partecipanti, l’accesso anche per le nazioni meno rinomate e forti, la difficoltà dei percorsi e via dicendo. A questo link le varie proposte.

Compenso del Presidente della FEI
Una sessione dello Sport Forum è stata dedicata ad un’Assembla straordinaria della FEI che aveva come obbiettivo una votazione per la modifica dello statuto al fine di consentire l’istituzione di un compenso per il Presidente della FEI. L’assemblea ha votato all’unanimità in favore di questa modifica, ma la decisione finale spetta al Buearu della FEI che ne discuterà nel mese di giugno.

Fonte:FISE

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)