LGCT Doha: a pochissime ore dalla finalissima, i commenti dei tre protagonisti

Rolf-Goran Bengtsson, Ludger Beerbaum e Scott Brash - Ph:LGCT/StefanoGrasso

Alle 15.15 di oggi inizierà il Gran Premio che stabilirà il campione della stagione 2014 del Longines Global Champions Tour. In testa alla classifica troviamo Ludger Beerbaum, super favorito fino a giovedì che però ora ha dovuto rinunciare alla sua cavalla di punta, Chiara, e si è ‘dovuto accontentare’ di Zinedine. Lo stallone non ha stessa esperienza della Grigia e come Ludger ha già rivelato più volte non è per niente facile perchè molto caratteriale. Quindi, vista l’attuale situazione, i ‘giochi’ sono aperti. Chi vincerà tra i Ludger Beerbaum, Scotto Brash e Rolf-Göran Bengtsson?

Vediamo che cosa ne pensano i protagonisti:
Scott Brash: “Hello Sanctos è in super forma, ovviamente ripetere la vittoria dell’anno scorso sarebbe fantastico, ma non è detta l’ultima parola, non ha la vittoria in pugno. Non importa con che cavallo sia, Ludger è l’uomo da battere”
Ludger Beerbaum: “Il cavallo migliore senza dubbio è Casall Ask. Zinedine non ha molta esperienza, qui è il mio secondo cavallo. Ha fatto due tappe del Global ed è andato bene, quindi perchè qui dovrebbe essere differente? Se il percorso non è enorme e super tecnico, ce la possiamo fare!”
Rolf-Göran Bengtsson: “Essere qui insieme a loro due, è un grande onore. Ho solo una possibilità, e riuscire nell’impresa è piuttosto diffice, se non quasi impossibile. Però non mollo!”

Per vedere l’ordine di partenza clicca qui

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)