LGCT Doha: a Bengtsson l’ultima tappa, a Brash il campionato

Scott Brash e Rolf-Göran Bengtsson - Ph:LGCT/StefanoGrasso

Ieri ha detto che avrebbe dato il meglio di sè e l’ha fatto. Rolf-Göran Bengtsson oggi ha fatto tre percorsi perfetti, tre zeri, che l’hanno portato a vincere l’ultima tappa del Longines Global Champions Tour, quella di Doha. Purtroppo questa performance perfetta non gli ha permesso di vincere il titolo di Campione 2014 del circuito più ricco del mondo, titolo vinto per il secondo anno consecutivo da Scott Brash. I due cavalieri hanno concluso il Campionato con lo stesso punteggio, 242 punti, ma Scott avendo vinto tre tappe nel corso delle stagione si è aggiudicato la fascia di campione.

Week-end sfortunato per Ludger Beerbaum che ha dovuto rinunciare alla sua cavalla di punta, Chiara, e rimpiegare quindi su Zidenine. I due hanno concluso il percorso base con 17penalità. Con questo risultato Ludger ha perso la leadership della classifica, scendendo al terzo gradino del podio.

Scott Brash e Hello Sanctos sono il miglior binomio al mondo: lo scozzese, a soli 28 anni, è il miglior cavaliere al mondo, primo della Ranking FEI e Campione del Longines Global Champions Tour. Hello Sanctos, è secondo laWBFSH/FE il miglior cavallo del circuito internazionale. Una coppia di numeri uno!

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)