LCGT Losanna: Germania vs Gran Bretagna, i commenti delle due leggende del salto ostacoli

Ludger Beerbaum e Chaman vs John Withaker e Argento - Ph:LGCT/StefanoGrasso

Quella di ieri sera, in occasione del Gran Premio, 1.60m, del Longines Global Champions Tour di Losanna è stata una battagliata tra leggende con la ‘L’ maiuscola: sono stati infatti Ludger Beerbaum in sella a Chaman e John Whitaker su Argento a contendersi il gradino più alto del podio. Ludger ha fatto un barrage perfetto con zero penalità in 37.50sec. Al termine del suo percorso la tribuna è esplosa e cosa alquanto rara… anche Ludger ha sorriso di felicità accarezzando Chaman mentre usciva dal campo! Dopo è stata la volta di John Whitaker che ha cercato di ripercorrere le orme di Ludger. Anche lui ha concluso con zero penalità, ma il cronometro si è fermato su 38.31 secondi, seconda posizione quindi per lui. Terza posizione per Larocca, ultimo ad entrare in campo che però non è riuscito a battere le due leggende del salto ostacoli.

Ludger Beerbaum: “E’ sempre bello vincere, a qualsiasi livello, però oggi è un po’ speciale: siamo a Losanna, la capitale olimpica. E’ veramente bello. Io arrivo da un piccolo paesino in Germania ed essere in una città così prestigiosa e di fronte a binomi di livello internazionale è un onore. Semplicemente la mia performance oggi è stata davvero fantastica, Chaman ha saltato benissimo… Abbiamo rasentato la perfezione!”

John Whitaker: “Sono veramente onorato di esser arrivato secondo. Mi sarebbe piaciuto vincere, ma Ludger è stata veramente troppo veloce. Il mio cavallo è veloce, ma rispetto a Ludger ho fatto troppe falcate in più. Il mio cavallo ha saltato in una maniera fantastica. Sono così onorato di essere qui. Argento non ha la stessa forza e capacità di altri cavalli, ma lui ci mette sempre tutto e devo dire che migliora sempre di più. Quando ho fatto la ricognizione del percorso ho pensato ‘E’ troppo grosso per me’, ma lui ha saltato veramente bene.”

Jan Tops: “Ludger è stato fantastico questo weekend, come lo è stato a Valkenswaard e Londra. Negli ultimi tre eventi è stato super agguerrito. E’ bello vedere anche John sul podio, lo conosco da tantissimi anni e vederlo al top battendo di nuovo tutti è bellissimo.”

 

La classica del Gran Premio:

  • Ludger Beerbaum – Chaman (0/0/0 37.50sec)
  • John Withaker – Argento (0/0/0 38.31sec)
  • José Maria Larocca – GDE Matrix (0/0/0 39.16sec)
  • Gerco Schröder – Cognac Champblanc (0/0/0 40.00sec)
  • Pilar Lucrecia Cordon – Nuage Bleu (0/0/4 38.91sec)
  • Jane Richard Philips – Pablo de Virton (4/0 64.98sec)
  • Pius Schwizer – Toulago (0/4 64.82sec)
  • Romain Duguet – Quorida de Treho (0/4 66.25sec)
  • Patrice Delaveau – Carinjo Hdc (0/4 66.73sec)
  • Piergiorgio Bucci – Catwalk Z (0/4 sec)
- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)