Il commento di Scott Brash alla vittoria del LGCT di Londra

Scott Brash e Hello Sanctos - Ph:LGCT/StefanoGrasso

“Sono veramente una persona fortunata, cavalli del genere non ce ne sono molti in giro.” Il commento del vincitore della tappa di Londra del Longines Global Champions Tour, Scott Brash “Penso che se ne trovi uno nella tua vita, sei particolarmente fortunato, forse un secondo. Intendo per tutto quello che ha ottenuto, per i percorsi netti che ha saltato e per la gioia che ha portato a così tante persone; i proprietari, il mio staff, tutti, la nazione e me! Si mi ha portato tanta gioia, è un cavallo incredibile, sono così contento di poterlo montare. Prima della tappa di Estoril ho detto ad un paio di persone che lo sentivo davvero in forma, probabilmente in tutto l’anno non era mai stato così in forma. Si sa che non si può averli al massimo tutto l’anno e con i WEG in vista cercheremo di mantenere questo stato di grazia. Lo sento alla grande, per davvero! E’ davvero fantastico vincere qui davanti al pubblico di casa, fa una grande differenza e ti da molta carica. Vuoi veramente vincere, vuoi dargli qualcosa per cui gioire e sono molto contento di esserci riuscito oggi”.

Ludger Beerbaum: “Non potrei essere più felice perché onestamente oggi il secondo posto era il massimo a cui potevo aspirare. Non montavo il mio primo cavallo e sapendo che oggi battere Scott e Hello Sanctos sarebbe stato impossibile anche se fossi partito dopo di loro, ho pensato, “non renderti ridicolo, prova a portare a casa un netto e vediamo che cosa succede”. Ha funzionato perché oggi la seconda posizione era il massimo che potevo ottenere.”

Maikel van der Vleuten: “Ok, penso che il primo giro fosse abbastanza impegnativo ma ci sono stati un sacco di netti, il secondo giro era un po’ più difficile e un po’ più grosso e quindi al barrage siamo arrivati solo in quattro. Non era un tracciato dove sarei potuto andare veramente veloce. C’erano molte linee con distanze obbligate che al mio cavallo risultavano un po’ corte e ho anche fatto un errore in gabbia quindi… Comunque sono contento del modo in cui ha saltato oggi.”

Rolf-Goran Bengtsson, numero uno della Ranking del LGCT: “Abbiamo assistito ad una competizione molto bella oggi, le strutture erano fantastiche. Nel mio caso il mio cavallo non era veramente pronto per questo tipo di competizione e per oggi era troppo impegnativa e quindi non ho potuto finire il giro.”

Ludger Beerbaum e Zinedine Ph. StefanoGrasso/LGCT
Ludger Beerbaum e Zinedine
Ph. StefanoGrasso/LGCT
Maikel van der Vleuten e Verdi Ph. StefanoGrasso/LGCT
Maikel van der Vleuten e Verdi
Ph. StefanoGrasso/LGCT
- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)

Lascia un commento...