Saranno famosi… i risultati dei team italiani ai Camp. Eu. Pony

Si sono conclusi i Campionati Europei Pony e possiamo dire che i nostri ragazzi ci lasciano ben sperare per il futuro!

Terzo gradino del podio per la squadra Italiana di completo! Il team agli ordini di Jacopo Comelli  ha concluso il campionato con 150,80pn. Vittoria per la squadra Francese con 134,20 pn; seconda posizione per la Gran Bretagna con 141,00pn.
A titolo individuale ottima prestazione di Maria Sole Girardi che in sella  a Loughtown Lass si è piazzata in quarta posizione con 41,30pn e di Matteo Guiducci in sella a Mon Nantano de Florys in quinta posizione con 43,20pn. Ventiquattresima posizione per Manfredi Maria Foschi su Soulbury Otters Star (66,30pn). Trentanovesima posizione per Allegra Ragaini su Zebedee (122,90pn).
Una medaglia a squadre quella che oggi arriva in Irlanda dopo l’amaro quarto posto ottenuto dai giovani azzurri proprio l’anno scorso nel Campionato casalingo di Arezzo, ma è proprio il tecnico federale Jacopo Comelli ad analizzare la situazione con grande lucidità. “L’esperienza fatta l’anno scorso – ha detto Comelli – ci è servita, è stata capitalizzata e oggi ha portato al risultato. Qui in Irlanda ci siamo confrontati con i più forti del mondo e siamo rientrati nell’olimpo del completo giovanile, vedendocela con Francia, Gran Bretagna, Germania. I ragazzi hanno ‘tirato fuori i denti’, gestendo bene la gara sino all’ultimo giorno, soprattutto a seguito della eliminazione di Emma Pasqualini (eliminata al cross ndr.). Quello di quest’anno – ha aggiunto soddisfatto Comelli – è stato un Campionato molto difficile con una prova di cross molto impegnativa, ma ho potuto vedere da parte dei ragazzi una gran voglia di arrivare alla fine con un risultato in cassaforte. Credo – ha aggiunto Comelli – che questa medaglia di bronzo debba essere condivisa anche con chi ci ha sostenuto e mi riferisco a Kep Italia, che ringrazio per quello che ha fatto per i ragazzi e con Francesco Aletti Montano, che ha ospitato il ritiro di perfezionamento pre-campionato nella sue strutture di Mustonate e ci è stato sempre vicino anche durante le quattro giornate di gara”.
Per leggere la classifica a squadre clicca qui
Per leggere la classifica individuale clicca qui

Per quanto riguarda il dressage: Settima posizione individuale di Valentina Remold in sella a Prince of Glory che conclude il suo Freestyle di stamattina con 73.825%. Oro individuale per l’amazzone tedesca Semmieke Rothenberger in sella a Deinhard B (79.975%). Argento per la britannica Phoebe Peters su SI Lucci (78.700%) e bronzo per l’olandese Lisanne Zoutendijk su Champ Of Class (77.850%).
Ricordiamo che nella classifica a squadre l’Italia si è piazzata in quinta posizione su 11 squadre. “Sono molto contenta” ha dichiarato Laura Conz “per come le ragazze hanno affrontato la gara, ma ancor di più per l’ottimo lavoro di preparazione al Campionato svolto dai rispettivi istruttori (Nicolette Leeuwen per Remold e Prijs e Vanessa Ferluga per Brugnaro e Zennaro ndr.). A conferma di questo parlano i punteggi percentuali che i giudici hanno assegnato alle prestazioni delle nostre ragazze”.
Per leggere la classifica a squadre clicca qui
Per leggere la classifica individuale clicca qui

La squadra azzurra di salto ostacoli non è andata benissimmo (clicca qui per leggere l’articolo) ma a titolo individuale abbiamo un ottimo ottavo posto di Neri Pieraccini in sella a Poetic Justice Cassio con un totale di 12penalità su 5 percorsi effettuati. Dodicesima posizione per Nicolas Giordano su Donja con 17 penalità totali. Il titolo di Campione Europeo Pony di salto ostacoli 2014 è stato conquistato dal cavaliere francese Ninon Castex in sella a Quabar Des Monceaux con 3 penalità totali. Vice-campione il belga Arnaud Gaublomme su Goliath van de Groenweg.
Per leggere la classifica a squadre clicca qui
Per leggere la classifica individuale clicca qui

 

Ph. Massimo Argenziano

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)