GP Roma – Oro per Lamaze

Che gara! Il pubblico che ha assiepato Piazza di Siena oggi ha assistito a un vero e proprio concentrato di grande equitazione. Protagonista assoluto un cavaliere che ha già lasciato il segno a Roma: Eric Lamaze. Il canadese nel 2011 aveva già vinto il Gran Premio Loro Piana Città di Roma in sella all’indimenticato Hickstead e oggi si è ripetuto conZigali PS scrivendo così per la seconda volta il suo nome nell’albo d’oro dello CSIO romano. Ma non solo. Lamaze ha bissato la strepitosadoppietta dei Gran Premi di La Baule e Roma vinti sempre tre anni fa. Allora sotto la sella c’era sempre Hickstead; quest’anno Powerplay, in Francia, e Zigali PS oggi. Eric Lamaze è stato velocissimo e con il suo baio ha chiuso con un tempo imprendibile: 41.29 secondi. Michael Whitaker con Viking è stato altrettanto veloce ma il cronometro si è fermato due centesimi più tardi (41.31). Terza piazza per il campione europeo young riders in carica, l’olandese Frank Schuttert con Winchester HS (42.26). La gara, 50 binomi al via, è stata avvincentefino alla fine. Tredici gli ammessi alla seconda manche, dieci dei quali con zero penalità. Tra questi l’azzurro Lorenzo De Luca che in sella a Elky van Het Indiof nel secondo giro ha commesso un errore in uscita dalla gabbia finale chiudendo in undicesima posizione.

”Vincere a Roma è sempre una cosa fantastica. Vincere due Gran Premi di seguito (La Baule prima di Roma come nel 2011,ndr) poi è un sogno che diventa realtà.In questo tipo di competizioni può vincere chiunque e la differenza la fanno piccoli particolari. Io sono stato molto tempo senza vincere nulla, l’anno scorso volevo addirittura fermarmi e l’ho fatto per un po’. Trovare cavalli di alto livello è molto difficile e devo molto alla mia scuderia che ha deciso di investire su alcuni cavalli importanti. Zigali PS è stato comprato l’anno scorso. Ma io penso che per i WEG la prima scelta saràPowerpoint con cui ho vinto a La Baule la settimana scorsa, anche se la stagione è ancora lunga”. – il commento di Eric Lamaze a fine gara

”Winchester HS è un cavallo fantastico più adatto ai campi all’aperto che alle arene al coperto, dove non riesce e fare queste girate più strette come ha fatto oggi. Io ormai sono abituato al suo modo di fare così estroso perché lo monto da tanto tempo ed ho capito che lui è fatto così”.  – il commento di Frank Schuttert

 Eric Lamaze - Zigali P

Eric Lamaze

- Partner -

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 6)